nomuos_banner

Il Movimento No MUOS è costituito da diversi comitati di base che fanno riferimento ad un coordinamento regionale che decide collegialmente e da tutte le realtà sociali e individualità che si riconoscono nei valori della carta d’intenti. Dal 2012 il movimento No MUOS si oppone alla costruzione delle tre parabole satellitari della marina militare USA, (oggi 46) da ergere all’interno della riserva naturale della Sughereta di Niscemi. Niscemi diventa, quindi, il cuore pulsante di una lotta fatta da cittadin* e attivist* che decidono di difendere a tutti i costi il diritto alla salute, all’ambiente, all’autodeterminazione del proprio territorio, esprimendo il netto rifiuto della guerra e di ogni strumento di offesa. Per approfondire cosa è successo in questi anni, il materiale e la documentazione prodotta rimandiamo al loro sito www.nomuos.info .
Qui, per non dilungarci, ricordiamo solo che da poche settimane sono arrivate più di 70 denunce (in tutta Italia) contro chi, il 9 agosto 2014 a Niscemi, ha portato pacificamente la solidarietà alle 7 individualità che due giorni prima eran salite sulle antenne per bloccarne le emissioni elettromagnetiche. E’ chiara l’intenzione del sistema di colpire e isolare chi cerca di preservare il proprio territorio sia dalle nocività che dalle ingerenze governative mondiali.
Ma non ci fermerete mai!
Il 9 agosto eravamo tutti a Niscemi!
Per info su come contribuire alle spese legali, cliccare sull’immagine sopra.

Di seguito il contributo che gli Antifascist* No Muos ci hanno  inviato sui tentativi di infiltrazioni neofasciste nel movimento No MUOS.

Cronologia dei neofascisti nel movimento No MUOS
(… e di chi gli fa le sponde)

7-8-9 Settembre 2012

Durante una tre giorni di campeggio a Niscemi e nel bel mezzo di una assemblea, il comitato di Vittoria, decide di fuoriuscirne (memorabile la frase di quel pomeriggio: “Se voi dite compagni, noi allora possiamo anche dire camerati!”) per poi fondare l’Associazione No Muos Sicilia che si dichiara apolitica e si apre a qualsiasi realtà si interessi della vicenda Muos. Fuoriesce con quello di Vittoria anche il comitato di Acate.
La politica dell’associazione sarà esclusivamente quella di condurre la battaglia attraverso l’azione dei suoi avvocati nelle sedi giudiziarie, accentrandola solo sulla questione dell’inquinamento elettromagnetico prodotto dalla base e dei problemi connessi con la salute di chi si trova nel raggio di azione del campo prodotto dalle antenne e dalle parabole: una scelta che si disinteressa quasi del tutto della questione relativa agli scopi reali per cui questo sistema è stato progettato.
L’associazione, a differenza del coordinamento, non condivide la scelta di condurre azioni dirette e di disobbedienza, ma come detto si concentra solo nel raccogliere i soldi per gli avvocati che dovranno far valere la causa nei tribunali.
Il comitato di Vittoria si svincola dal coordinamento No MUOS per aderire all’associazione No Muos Sicilia. Ne fa parte Cirino Strano detto Rino, responsabile del Wwf Sicilia su “MUOS e questioni attinenti” e medico di base a Vittoria. Strano, in seguito, cercherà di accreditarsi come autorità scientifica per denunciare gli effetti nocivi delle onde elettromagnetiche, organizzando conferenze insieme al gruppo di Fare Verde di Vittoria il cui portavoce è Andrea Dell’Agli.
L’associazione si approprierà del sito inizialmente gestito dal coordinamento nomuos.org e acquisterà in seguito il dominio nomuos.it
Il coordinamento apre il nuovo sito nomuos.info
Per evitare l’accusa di essere fascisti, subito sollevata da molti, in un primo momento le cariche dell’associazione vengono ricoperte da persone conosciute nel paese di Niscemi vicine a Rifondazione Comunista che in buonafede e ingenuamente si presta. In seguito anche queste persone lentamente se ne allontaneranno.

5 Ottobre 2012

La questura di Caltanissetta vieta alle organizzazioni del comitato Terra Nostra ovvero Tana Dei Lupi di Vittoria, Spazio Libero Cervantes di Catania e Casa Pound di Caltanissetta, di tenere una manifestazione indetta non lontano dal presidio del coordinamento dei comitati No MUOS per il giorno successivo nei pressi della base Ntrf di Niscemi.

6 ottobre 2012

Terra-Nostra---6-ott-2012----Caltanissetta_web

Terra Nostra a Caltanisetta – 06.10.2012

Un gruppo di persone facente parti dello comitato Terra Nostra, effettuano un volantinaggio a Caltanissetta improvvisando una passeggiata “futurista” dalla questura fino al centro della città per manifestare contro i divieti di partecipazione dati dalla digos locale per la manifestazione a Niscemi.
Daniela Giuffrida, giornalista dell’associazione No Muos Sicilia, dalle pagine del giornale online meridionews.it, solidarizza con il comitato Terra Nostra, invocando gli articoli della Costituzione e della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali.

18 Novembre 2012

Anche per evitare equivoci futuri, il coordinamento dei comitati si dota di una carta d’intenti in cui si dichiara espressamente antifascista e antirazzista.

27 Aprile 2013

Manifestazione del comitato Terra Nostra sotto il consolato americano a Palermo.

26 luglio 2013

Magmatica_26072013

A Sant’Alessio Siculo (Me) nel primo giorno del Magmatica, II edizione del raduno dei movimenti identitari siciliani e calabresi (Spazio libero Cervantes di Catania, Casapound Sicilia, Area 734 di Palermo, Temerariamente di Reggio Calabria e Tana dei Lupi di Vittoria), è prevista una conferenza per parlare del Muos. Intervengono Daniela Giuffrida, giornalista freelance dei No Muos Sicilia, Gianfranco Alfè di Fare Verde Vittoria, Salvo Pogliese allora vicepresidente dell’Assemblea Regionale Siciliana con Forza Italia e Alfredo Vinciguerra (Fratelli D’Italia e Tana dei Lupi di Vittoria) del comitato Terra Nostra come moderatore.

31 Agosto 2013

L’annunciata manifestazione del “Movimento Sociale Fiamma Tricolore” a Niscemi contro il Muos viene spostata dagli organizzatori davanti la prefettura di Caltanissetta su consiglio della digos, grazie alla decisiva mobilitazione della due giorni di campeggio antifascista al presidio in contrada Ulmo a Niscemi proprio in risposta a questa possibile presenza in paese.

30 Novembre 2013

Manifesto-30-nov-2013---Rete-No-Muos

Manifestazione a Palermo della sedicente Rete NoMuos con a capo il solito comitato Terra Nostra che comprende diverse realtà dell’estrema destra siciliana come Casa Pound Palermo, lo Spazio Identitario Atreiu pure di Palermo (vicina al partito Fratelli D’italia dell’onorevole Ignazio La Russa, lo stesso che ha dato il via libera governativo all’installazione del Muos, quando era ministro della difesa) e lo Spazio Libero Cervantes di Catania.
La manifestazione culmina con alcuni scontri della polizia contro gli attivist* antifascist* che cercano di impedire il corteo dei pochi manifestanti presenti (circa una cinquantina).
In seguito alle discussioni sugli scontri avvenuti in quell’evento, l’associazione antimafia Rita Atria nella persona di Nadia Furnari decide di abbandonare il coordinamento dei comitati in seguito alla decisione del coordinamento stesso di divulgare un comunicato in solidarietà dei contromanifestanti caricati a freddo dalla polizia, denunciando nello stesso tempo il tentativo di infiltrazione di queste realtà neofasciste nel movimento.
L’associazione No Muos Sicilia, invece, in un proprio comunicato condanna gli atti di disturbo portati dai contromanifestanti in nome della trasversalità politica della lotta al Muos e dell’art.21 della Costituzione…
Anche all’interno del movimento indipendentista siciliano, l’organizzazione Stato Sicilia (dentro cui militano alcuni ex-forzanuovisti) prende le distanze dagli scontri, rivendicando la lotta No Muos come una battaglia popolare siciliana e trasversale alle posizioni di destra e sinistra.

Rete No Muos

Rete No Muos a Palermo – 30.11.2013

28 Dicembre 2013

Lo Spazio Libero Cervantes, il comitato Terra Nostra e l’associazione Avanguardia organizzano un concerto denominato Rock contro il Muos in cui si esibiscono alcune band a Catania nei locali dello stesso Cervantes.

21 dicembre 2014

La-salute-in-tempi-di-Muos----21-dic-2014---Chiaramonte

La salute in tempo di Muos è il nome di un convegno organizzato a Chiaramonte Gulfi (RG) in cui intervengono Rino Strano per il Wwf, Andrea Dell’Agli per il gruppo di Fare Verde Vittoria, Paolo Borrometi del giornale online “La Spia” e corrispondente dell’agenzia AGI e il sindaco di Chiaramonte Gulfi Vito Fornaro. Anche se annunciato non sarà presente Guglielmo Panebianco presidente dell’associazione No Muos Sicilia.

Antifascist* No Muos

Fonti:
http://www.ilfattonisseno.it/2012/10/muos-aderenti-al-%E2%80%9Ccomitato-terra-nostra%E2%80%9D-vo
http://www.barbadillo.it/?foto-del-giorno=palermo-il-comitato-terra-nostra-contro-il-muos-protesta-sotto-il-consolato-usa
http://www.nomuos.info/comunicato-antifascista-contro-la-manifestazione-del-31-agosto-di-fiamma-tricolore-alla-base/
http://www.fiammatricolore.com/comunicato-stampa-manifestazione-fiamma-no-muos-caltanissetta-31-8-2013/
http://www.casapoundsicilia.altervista.org/30-novembre-muos-corteo-regionale-apartitico/
http://www.spazioliberocervantes.it/comitato-terra-nostra-nessuno-ci-puo-imbavagliare/
http://palermo.meridionews.it/articolo/16588/no-muos-day-e-giallo-sullesclusione-dei-movimenti-di-destra/
http://www.nomuos.info/perche-il-30-novembre-il-movimento-no-muos-non-sara-a-palermo/
http://www.nomuos.info/palermo-presidio-no-muos-a-piazza-verdi/
http://www.nomuos.org/it/resource/comunicati
http://siciliastato.blogspot.it/2013/12/gli-americani-ringraziano.html
http://palermo.meridionews.it/articolo/23153/catania-rock-sul-palco-contro-il-muos/
http://www.giornaleibleo.it/la-salute-tempo-di-muos-partecipatissimo-lincontro-dibattito-chiaramonte-e-sotto-attacco/

Pdf della scheda per stamparla e diffonderla:

fasci_noMUOS-1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Audio

http://radioblackout.org/2015/02/conoscerli-per-isolarli-4a-puntata-neofascisti-nel-movimento-nomuos/

 

 

Altre schede CONOSCERLI PER ISOLARLI:

Memento Naturae

Rossobrunismo e predecessori ecologisti di destra 

 – Nazional-Anarchismo, Resistenza Nazionale e Autonomi Nazionalisti

 – Gli animalisti di via Pareto a Milano

 – Massimo Turci: l’anello istituzionale tra hammer e provincia di Milano

 – Michela Brambilla animalista?

 – La maschera animalista dei razzisti del III millennio