Entries tagged with “Poq”.


Luogo: Parco di Trenno MI
Ora inizio: 18:30
Data: 25 aprile 2016 –> Saremo presenti con il banchetto.
Info sulle altre giornate POQ

poq_2016

 

Festival delle culture antifasciste e antirazziste – POQ
Dal 25 al 28 aprile 2015 – poq.noblogs.org
26 aprile: sport popolare

manifesto-POQ_festival_2015

manifesto_4gg_festival_POQ_2015

 

poq_2015_locandina_26sport

 

 

 

 

 

PARTIGIANI-FIRENZEFC

Partecipando alla rete POQ, diffondiamo il seguente appello con invito a partecipare alla costruzione del 70mo anniversario della Liberazione

We have a dream – Assemblea antifascista e antirazzista metropolitana

Giovedì 2 ottobre ore 21 arci Bellezza

Si avvicina il 2015 e con esso il 70° della liberazione dal nazifascismo. Per qualcuno è solo una ricorrenza; per altri, come noi, è una data importante e significativa, specie quando, ancora oggi, diverse organizzazioni di estrema destra hanno piena agibilità politica nei nostri quartieri e fanno in vario modo proselitismo tra i giovani e i meno giovani.

Ancora oggi, alle soglie del 2015, dovremmo vedere sfilare per le strade di Milano il 18 ottobre migliaia di razzisti e fascisti sotto i vessilli della Lega Nord (con croci celtiche e quant’altro), contro l’invasione dello straniero e  ribadire la superiorità della nostra stirpe e della nostra fede, come nel triste Ventennio. 70 anni di storia non possono offuscare gli ideali e i sogni che furono alla base della guerra partigiana, che sono gli stessi sogni e le stesse idee di libertà e giustizia che tutt’ora ispirano l’agire politico e la lotta quotidiana di tutti noi. Sebbene declinata in mille modi e campi d’azione diversi, la resistenza oggi continua nella solidarietà antirazzista, nella riappropriazione del territorio, nella lotta alle logiche di sfruttamento e di potere, nella rivendicazione dei diritti fondamentali.

Il 1° maggio del 2015 vedrà inoltre l’inaugurazione dell’Expo,  la grande vetrina dell’arroganza e della perversione del modello di produzione e consumo del pianeta, specialmente quando si parla di alimentazione, mantenendo attivo e per pochi il controllo e il depredamento della natura tutta.

Molti aspetti accomunano la lotta antifascista, antirazzista e antispecista ai movimenti in difesa del territorio e dell’autodeterminazione di ogni esistenza: per questo vorremmo che il 25 aprile 2015 non fosse un anniversario qualunque, ma che potesse mettere in moto tutto il vasto arcipelago del libero pensiero e delle pratiche antagoniste nell’organizzazione di un Festival delle Culture Antifasciste e Antirazziste da tenersi dal 25 aprile in poi in un’area verde della zona nord ovest di Milano, a ridosso dell’Expo.

Potrebbe essere un’occasione unica, a livello nazionale e non solo, di conoscenza, di progettualità e di crescita sulle varie tematiche che da anni ci vedono impegnati sui vari fronti e che necessitano di un respiro ben più ampio per poter spiccare il volo. L’audacia non ci manca e le forze possiamo metterle in campo; dobbiamo solo confrontarci e organizzarci.

Proponiamo quindi un’assemblea aperta giovedì 2 ottobre all’arci Bellezza (Via Giovanni Bellezza, 16 MI) alle ore 21 per valutare la proposta e definire i possibili apporti politici e pratici.

Partigiani in ogni quartiere

PARTIGIANI-FIRENZEFC

Partecipando alla rete POQ, diffondiamo il seguente appello con invito a partecipare alla costruzione del 70mo anniversario della Liberazione

We have a dream – Assemblea antifascista e antirazzista metropolitana

Giovedì 2 ottobre ore 21 arci Bellezza

Si avvicina il 2015 e con esso il 70° della liberazione dal nazifascismo. Per qualcuno è solo una ricorrenza; per altri, come noi, è una data importante e significativa, specie quando, ancora oggi, diverse organizzazioni di estrema destra hanno piena agibilità politica nei nostri quartieri e fanno in vario modo proselitismo tra i giovani e i meno giovani.

Ancora oggi, alle soglie del 2015, dovremmo vedere sfilare per le strade di Milano il 18 ottobre migliaia di razzisti e fascisti sotto i vessilli della Lega Nord (con croci celtiche e quant’altro), contro l’invasione dello straniero e  ribadire la superiorità della nostra stirpe e della nostra fede, come nel triste Ventennio. 70 anni di storia non possono offuscare gli ideali e i sogni che furono alla base della guerra partigiana, che sono gli stessi sogni e le stesse idee di libertà e giustizia che tutt’ora ispirano l’agire politico e la lotta quotidiana di tutti noi. Sebbene declinata in mille modi e campi d’azione diversi, la resistenza oggi continua nella solidarietà antirazzista, nella riappropriazione del territorio, nella lotta alle logiche di sfruttamento e di potere, nella rivendicazione dei diritti fondamentali.

Il 1° maggio del 2015 vedrà inoltre l’inaugurazione dell’Expo,  la grande vetrina dell’arroganza e della perversione del modello di produzione e consumo del pianeta, specialmente quando si parla di alimentazione, mantenendo attivo e per pochi il controllo e il depredamento della natura tutta.

Molti aspetti accomunano la lotta antifascista, antirazzista e antispecista ai movimenti in difesa del territorio e dell’autodeterminazione di ogni esistenza: per questo vorremmo che il 25 aprile 2015 non fosse un anniversario qualunque, ma che potesse mettere in moto tutto il vasto arcipelago del libero pensiero e delle pratiche antagoniste nell’organizzazione di un Festival delle Culture Antifasciste e Antirazziste da tenersi dal 25 aprile in poi in un’area verde della zona nord ovest di Milano, a ridosso dell’Expo.

Potrebbe essere un’occasione unica, a livello nazionale e non solo, di conoscenza, di progettualità e di crescita sulle varie tematiche che da anni ci vedono impegnati sui vari fronti e che necessitano di un respiro ben più ampio per poter spiccare il volo. L’audacia non ci manca e le forze possiamo metterle in campo; dobbiamo solo confrontarci e organizzarci.

Proponiamo quindi un’assemblea aperta giovedì 2 ottobre all’arci Bellezza (Via Giovanni Bellezza, 16 MI) alle ore 21 per valutare la proposta e definire i possibili apporti politici e pratici.

Partigiani in ogni quartiere

poq2014

Spot audio – 30”

 

 

Chiudere i covi nazifascisti, aprire spazi di libertà.
La resistenza non si arresta! Liberi tutti!

Partigiani in ogni quartiere torna in piazzale Cimitero maggiore

Zona 8 periferia nord ovest di Milano, tra quartieri popolari e cantieri Expo, tra storie di migranti e di immigrazione passata e presente, si attraversano strade percorse da lavoratori, precari, si incrociano lotte per salvaguardare i territori oggi sottoposti a una costante operazione di devastazione e saccheggio, speculazione e tentativi di omologare ogni forma di socialità ed espressione che non sia quella del mero consumo. Qui, ai margini del cimitero gli hammerskin di Lealtà Azione hanno da poco aperto la sede in via Pareto, nel quartiere Certosa-Garegnano.

Ancora una volta un gruppo di nazi-fascisti, finanziati dalla ‘ndrangheta e da esponenti dello stragismo italiano, cerca di radicarsi in un quartiere periferico facendo leva sulle difficoltà economiche dovute alla crisi e mascherandosi dietro un’apparente solidarietà con gli “italiani”, con gli animali, con le vittime della pedofilia. In realtà le loro idee si basano sul mito della razza e della violenza, sull’esaltazione del pensiero nazista che ha portato alla guerra, ai campi di sterminio, alla negazione di ogni  libertà.

Già in passato la zona 8 ha resistito alla presenza di gruppi nazi-fascisti: prima l’apertura di Cuore nero, poi Casapound in via Longarone a Quarto Oggiaro e infine Lealtà Azione che da via Govone si è trasferita da poco in via Pareto.

Come nel 2008 il 25 aprile Partigiani in ogni quartiere sarà presente in piazzale Cimitero maggiore, accanto alla cascina autogestita Torchiera, per ribadire ancora una volta che spazi del genere non hanno legittimità di esistere, né qui né altrove, né ora né mai.

La giornata inizierà sin dal mattino, con un presidio permanente dalle ore 9, per opporci all’ennesima parata nazi-fascista, che ogni anno, con la scusa della memoria,  attraversa il Cimitero Maggiore fino al campo X.  Risponderemo con un presidio strutturato, colorato e rumoroso, per affermare che Milano è antifascista e antirazzista.

Offriremo al quartiere una grande kermesse artistico-musicale dove oltre alla presenza di musicisti e teatranti che condividono i nostri valori di antifascismo e di libertà avremo interventi politici delle lotte passate e presenti.

25 aprile 2014
Partigiani in ogni quartiere, l’antifascismo in piazza.
poq.noblogs.orgpoq@inventati.org
https://www.facebook.com/events/688102897903331/

ANTISPEFA SARA’ PRESENTE CON IL BANCHETTO DELLA DISTRO DAL MATTINO: passate a trovarci!

Dalle ore 9.00 presidio antifascista con colazione resistente.

 Dalle ore 19.00 circa

* Interventi di partigiani, realtà del quartiere e di lotta, musica e teatro con
LINEA77
QUINTORIGO
RICKY GIANCO
MASSIMO BUBOLA
VINTAGE VIOLENCE
LIAM VIK
MISTER IVAN
LUCIA VASINI
NUDOECRUDO TEATRO
LIVIA GROSSI

*Interventi da palco di:

Campagna Sabotareperesistere, partigiano Giovanni Marzona, ANPI zona 8, No Expo, No Canal, May Day, Rete Operatori Sociali Milano, Ass. Dax 16marzo2003, Comitato abitanti di San Siro, Lady Fest, Farro&Fuoco, Antispefa, Memoria Antifascista.

Incursioni di Saltimbanchi di Torchiera, Coro Voci di Mezzo, Banda degli Ottoni a Scoppio

Presentano  RITA PELUSIO e IL MAGO BARNABA