fuckspeicismMemento Naturae nasce nel 2005 come gruppo ambientalista che “si ispira ad una visione del mondo verticale che non può rispecchiarsi o ridursi a semplicistiche definizioni interpretative quali associazione o movimento, animalista, ambientalista o altro.”

Dal 2011 aderiscono  alle idee  della Rete Bio-Regionale Italiana e dell’Ecologia Profonda (Deep Ecology) , ovviamente declinate nella loro visione gerarchica del mondo.

memento_logoSin dalla loro nascita le loro apparizioni pubbliche sono state accanto a gruppi neofascisti come  “2.11” , che è  il nome del negozio-libreria sito a Fiumicino accanto alla vecchia sede di Azione Giovani (nella sigla il 2 sta per B di Benito e l’11 sta per M di Mussolini), o con conferenze con personaggi come  William De Vecchis, ai più noto per l’ordine del giorno del 2004 con cui ha fatto intitolare una piazza di Fregene al gerarca fascista Ettore Muti. Memento Naturae, quindi, non è altro che una emanazione diversa, ma speculare della storica organizzazione ambientalista Fare Verde nata nel 1986 per iniziativa di alcune persone uscite dai Gruppi di Ricerca Ecologica – GRE  (associazione ambientalista del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del MSI). Fare Verde e i GRE rappresentano uno dei primi esempi di una ecologia di destra, nata per diffondere l’ ideologia di un nazionalismo verde inteso come amore per la propria terra e come determinazione a difenderla dall’inquinamento, dalla speculazione, dall’usura, dallo scatenamento delle logiche dell’utile.

Il presidente di Memento, Riccardo Oliva, non fa segreto delle sue idee: “Io rispetto la gerarchia: perché la gerarchia è per me una cosa naturale e non imposta come si crede, è una qualità che determinate persone hanno di essere riconosciute come guide da altri che ne rimangono affascinati.”

Come attività ambientali promuovono la campagna Dà un Tappo doni  Amor, volta alla raccolta dei tappi di plastica che sigillano gli imbottigliamenti più comuni, grazie alla quale riescono a entrare nelle scuole romane e laziali con eventi, incontri, concorsi e premi per le classi partecipanti, nonché avere patrocini di diversi municipi della Capitale.

Quando parlano di antispecismo forte è la collaborazione con il Centro Internazionale I-Care, con cui hanno stilato un documento per una risoluzione contro la Vivisezione, tramite l’applicazione della Normativa Nazionale DDL 53-2008 proposta dai Senatori Tomassini e Malan.

tomassiniIl senatore Antonio Tomassini, eletto PdL, è stato uno dei più strenui oppositori alla Ru486,  lo steroide sintetico (il mifepristone ) utilizzato come farmaco per l’aborto chimico nei primi due mesi della gravidanza, grazie al quale l’ospedalizzazione risulta non indispensabile e, soprattutto, non richiede un intervento chirurgico.

MalanIl senatore Lucio Malan (dalla Lega, al PdL e ora in FI) sale agli onori delle cronache come difensore delle Sentinelle in Piedi e per le sue posizioni omo-trans-negative, come la proposta di modifica dell’art. 29 della Costituzione in materia di matrimonio in cui specifica che “la famiglia è composta da un uomo e una donna”. E’ conosciuto anche per le sue uscite filo-razziste, come quella che vuole “l’istituzione di un esame che verifichi l’idoneità e la volontà del richiedente di diventare italiano, cui segue il giuramento di fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione, per tutti i nuovi cittadini”.

Grazie alla collaborazione con I-CARE e, soprattutto, con il suo coordinatore Massimo Tettamanti, Memento Naturae organizza conferenze su vivisezione e metodi alternativi  tra cui ricordiamo :

  • 25 Settembre 2013  convegno all’ Hotel della Nazioni – Via Poli 6, sui metodi alternativi alla vivisezione con la presenza di Michela Brambilla seguita il 28 da una fiaccolata. L’organizzazione dell’evento è stata fatta in collaborazione con Roma For Animals, Istinto Animale, e PAE (Partito Animalista Europeo)
oliva_brambilla_PAE_pennacchi_low

25.09.2013: convegno “Fermiamo la vivisezione” organizzato (da sx) da Roma for Animals, Memento Naturae (nella foto Riccardo Oliva), Partito Animalista Europeo (nella foto Stefano Fucelli) e Istinto Animale (nella foto Lorenzo Pennacchi).

 

  • 10 Marzo 2014 – ore 15 presso Università Roma Tre – Dipartimento di Scienze – Sede “Le Torri” – organizza un convegno scentifico in collaborazione con Direzione Futuro (lista universitaria che raccoglie elementi usciti da Azione Universitaria area Foro 753, organizzazione di Alleanza Nazionale di cui era esponente anche il presidente di Memento Naturae Riccardo Oliva), I-Care e Italia senza Vivisezione tra gli altri.

Lo scambio fra le due organizzazioni inoltre prevede delle trasmissioni televisive sul canale TeleAmbiente in cui Tettamanti cura una sua rubrica e lancia serate benefit di sostegno. La trasmissione ospita anche Alessandra Colla, di cui abbiamo parlato nella scheda sul rossobrunismo.

colla_teleambiente_062014

Molte sono le iniziative fatte da Memento Naturae in collaborazione con Roma For Animals, Istinto Animale e PAE. Infatti  oltre  alla presenza fuori dai cancelli della RAI contro Telethon nei mesi di dicembre degli ultimi anni, va ricordata la manifestazione a Pomezia nel 2013 contro la ditta farmaceutica Menarini, vari sit-in contro le pellicce o contro i circhi (soprattutto a Fiumicino dove collabora con il sopracitato De Vecchis), ma anche a Roma accanto ad AnimalAmnesty.

offensiva_animalistaNon si fanno mancare anche azioni di sostegno e appoggio a quei gruppi animalisti stranieri, come gli svizzeri di Offensiva Animalista,  che collaborano con elementi nazisti e fascisti.

“Nonostante ci sia stata negata la partecipazione ufficiale da parte degli organizzatori ad un paio di manifestazioni – dichiara Carlotta, portavoce di Memento Naturae – noi in piazza andiamo. È risaputo che alcuni di noi non sono “allineati” ed è per questo che non ci vogliono. Nonostante ciò abbiamo partecipato e stiamo continuando a partecipare ad eventi organizzati da associazioni che mantengono l’ideale animalista ed ambientalista scevro da ogni colore politico, cercando di superare qualsiasi barriera ideologica per la causa stessa”.

Le loro parole sono sempre le stesse, noi non facciamo politica, siamo apolitici, non esiste destra e sinistra. Peccato che il loro passato e il loro presente dicano un’altra cosa.

Fonti:
www.mementonatura.org
maldestra.noblogs.org/2009/03/17/dossier-foro753
riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/03/ecco-la-mia-persona-senza-infingimenti.html
www.barbadillo.it/2646-reportage-associazionismo-non-conforme-a-difesa-dei-diritti-degli-animali-e-della-natura
http://www.luciomalan.it/interrogazione-del-senatore-malan-al-ministro-degli-interni-alfano/
http://www.ostiatv.it/memento-naturae-convegno-scientifico-contro-sperimentazione-animale-0061000.html

Qui il pdf della scheda per stamparla e diffonderla

memento-1

 

 

 

 

 

 

 

 

 Audio:

http://radioblackout.org/2015/01/conoscerli-per-isolarli-3a-puntata-sulle-destre-nellanimalismo-e-nellambientalismo/

 

 

 

Altre schede CONOSCERLI PER ISOLARLI:

Rossobrunismo e predecessori ecologisti di destra 

 – Nazional-Anarchismo, Resistenza Nazionale e Autonomi Nazionalisti

 – Gli animalisti di via Pareto a Milano

 – Massimo Turci: l’anello istituzionale tra hammer e provincia di Milano

 – Michela Brambilla animalista?

 – La maschera animalista dei razzisti del III millennio