LLa-Foresta-Che-Avanzaa Foresta che avanza è l’associazione ecologista di Casa Pound Italia, noto movimento neofascista italiano.

Il loro programma ha come primo punto l’essere “contro l’industria della carne” precisando che vogliono “una esistenza e una morte più umana per gli  animali che contribuiscono con la loro vita alla nostra alimentazione.” Non nascondono affatto la loro visione antropocentrica e quindi gerarchica.

Il secondo punto riguarda la lotta alla vivisezione. Questa battaglia, similmente a tutti gli altri gruppi di destra, è  intrapresa soprattutto per motivi scientifici in quanto le metodolo28_6_2014_convegno_vivisezionegie che prevedono la “sperimentazione animale, non creano solamente sofferenza indicibili agli animali, bensì causano gravi danni e ritardi allo sviluppo medico-scientifico“. A tal proposito ricordiamo il Presidio nazionale contro Harlan fatto a Pordenone il 23 Marzo 2013 e una conferenza il 28 giungo 2014 a Terni con ospiti un esponente della sezione locale e molto collaborativa dell’ENPA e il professor Bruno Fedi, un medico attivo nella lotta alla pratica antiscientifica della vivisezione, tra i soci fondatori dal Movimento Antispecista e co-autore del Manifesto per un’etica interspecifica. Noi ci chiediamo come si possa essere antispecisti e dare il proprio contributo alle iniziative neofasciste…
L’altro relatore è Marco Mamone Capria, curatore degli ultimi libri di Ruesch, La medicina smascherata e La figlia dell’imperatrice.

Al terzo punto del loro programma si trova la lotta contro lo sfruttamento degli animali a fine ludico “soprattutto nella lotta contro i circhi” chiedendo “che  le amministrazioni comunali siano sensibili a tale problematica  impedendo nei loro comuni la sosta di questi carrozzoni della  sofferenza“. Riguardo alle innumerevoli sagre e feste, religiose o meno che siano, non se ne occupano, si sa mai che si vada ad intaccare il bacino di voti di Casa Pound.

Organizzano iniziative di pulizia dei giardini o per la richiesta di aree verdi per i cani, anche accanto a esponenti locali di associazioni nazionali come ENPA e OIPA.

striscioneNello scorso maggio, a Torino, a seguito della denuncia degli esponenti locali dell’ENPA contro gli abitanti di un campo rom accusati di aver devastato e distrutto sale e macchinari di un canile, hanno utilizzato questo pretesto animalista per rinfocolare la campagna di odio contro rom e immigrati, attraverso manifesti comparsi in tutta la città.

Un argomento che dà loro visibilità sono le iniziative contro il randagismo e in favore degli animali da affezione, come la partecipazione alla manifestazione del 3 Ottobre 2013 contro la legge sul randagismo rumena, organizzata da PAE, Memento Naturae e Roma for animals o le giornate di ‘veterinario gratuito’ istituite in alcuni comuni italiani.

Anche riguardo alla tutela ambientale, purtroppo la visibilità di questo gruppo fascista non è più limitata alla festa dell’Albero, voluta da Arnaldo Mussolini e da loro celebrata annualmente, ma cercano di infiltrarsi in molte altre lotte, come quella che si sta volgendo in questi giorni a Retorbido, nel pavese, contro la costruzione di un inceneritore per pneumatici, oppure a Velletri contro una nuova discarica o raccogliendo firme a protezione degli ulivi del Salento.

 casa poundNOTA SU CASA POUND ITALIA

CPI si definisce come una associazione che si propone di sviluppare in maniera organica un progetto ed una struttura politica nuova, che proietti nel futuro il patrimonio ideale ed umano che il Fascismo italiano ha costruito. CPI nasce a Roma a metà degli anni ’90, per lo più forte solo nella capitale, grazie al gruppo degli ZetaZeroAlfa di Gianluca Iannone, mentore del movimento.
Attraverso il loro simbolo vogliono recuperare la storia in una loro nuova visione. La tartaruga, indicante longevità e corazzata, rimanda alla formazione a testugo dell’esercito Romano che “dimostrò la sua grandezza conquistando il mondo allora conosciuto, dimostrando che la forza quando scaturita da un ordine verticale e da un principio gerarchico è destinata a dominare le barbarie.” La base ottogonale e le frecce riportano al numero 8 che indica l’infinito che per loro si lega al credo in Dio e, quindi, alla sua potenza.
Nel 2002 occupano il primo stabile ONC (occupazione non conforme) e nel 2003 prendono la prima OSA (occupazione a scopo abitativo). Loro campagne sono: il Mutuo Sociale, riservato agli italiani, Tempo di essere madri in difesa della figura della madre italiana e all’interno della famiglia tradizionale, e Ferma Equitalia. Si contraddistinguono per le azioni eclatanti che colpiscono i media, lo “squadrismo mediatico”, le celebrazioni dei caduti della Repubblica sociale di Salò o dei luoghi dove son stati sepolti, per i tentativi in giro per l’Italia di aprire sedi con rispettive aggressioni armate ai danni di coloro che provano ad impedirlo e ultimamanete contro l’immigrazione. E’ ormai chiara la prossimità con la Lega Nord, dopo ottobre 2014 nella manifestazione a Milano contro l’immigrazione. “Il progetto di Salvini ci interessa. Vogliamo essere gli alfieri della linea politica di Salvini”, dice il vicepresidente di Casa Pound Simone Di Stefano alla rivista l’Espresso.
sovranita-prima-gli-italianiCasa Pound, insieme ad altri soggetti per lo più fuoriusciti da formazioni politiche come Fratelli d’Italia (a Milano si è trasferita da loro armi e bagagli Roberta Capotosti) ha costituito l’associazione Sovranità, con il simbolo delle tre spighe di grano di mussoliniana memoria. Il programma si basa sulla declinazione del concetto di sovranità nazionale proponendo una sorta di autarchia nel campo energetico e monetario. Alle ultime amministrative del 2015 alcuni esponenti di Casa Pound si sono presentati, infatti, sotto le insegne di Sovranità nelle liste di Salvini.
Attualmente conta quasi un centinaio di sezioni sul territorio italiano, bar, pub e librerie, un gruppo di intervento medico, Il Circuito gruppo di combattimento, La Salamandra gruppo di protezione civile, Sol.Id. gruppo di solidarietà identitaria (che sta facendo una campagna in favore della Siria di Assad portata avanti con gli hammerskin di Lealtà Azione), un gruppo di motociclisti, l’associazione escursionistica La Muvra con diversi gruppi regionali, la web radio Radiobandieranera con redazioni anche all’estero, la web tv Tortugawebtv, il sindacato BLU. Alla fine del febbraio 2010 è stato inaugurato un gruppo di paracadutismo sportivo Istinto Rapace che ricorda Tarricone, e a marzo un gruppo di immersioni subacquee Diavoli di Mare. Questi fascisti del III millennio abbinano il vitalismo squadrista alla comunicazione innovativa, scendono in piazza e amano Che Guevara, per loro un ritorno di fiamma dagli anni ’60.
Il loro gruppo di studenti è Blocco Studentesco, con collettivi in molte città (con pochi membri, tranne che a Roma dove sono numerosi) che si richiamano al primissimo fascismo: quello degli Arditi e del futurismo, di D’Annunzio e del vitalismo squadrista, ma poi sono modernissimi sul terreno della comunicazione nell’idea trasversale del fare politica per campagne e obiettivi.

 Fonti:

www.laforestacheavanza.org
it-it.facebook.com/laforestacheavanza
www.casapounditalia.org
antispefa.noblogs.org/files/2014/07/CPI_e_lo_sport_2014.pdf
espresso.repubblica.it/attualita/2014/12/05/news/fronte-nazionale-salvini-cosi-l-altro-matteo-diventa-il-le-pen-italiano-1.191032?refresh_ce
www.movimentoantispecista.org/chi-siamo
www.umbriajournal.com/arte-e-cultura/eventi/foresta-avanza-presenta-vivisezione-falsa-scienza-115303
www.laforestacheavanza.org/2013/10/manifestazione-contro-il-massacro-dei.html
http://torino.repubblica.it/cronaca/2015/07/14/news/sei_condanne_per_l_incendio_al_campo_rom_fu_odio_razziale_-119031770/?ref=HREC1-11
http://www.corriere.it/cronache/15_maggio_21/torino-gruppo-rom-devasta-canile-danni-cento-mila-euro-0477f676-ffa4-11e4-8e1b-bb088a57f88b.shtml

Pdf della scheda per stamparla e diffonderla:
foresta-che-avanza-1